NiguardaToday

Di notte in carcere, di giorno lavora in pizzeria: la trasforma in un "deposito" di droga

Gli agenti della mobile hanno trovato in tutto quasi un chilo e mezzo di stupefacenti nascosto nel ristorante

Cocaina (Repertorio)

Di notte dormiva nel carcere di Bollate, dove scontava un cumulo di pene (fino al 2025) per vari reati (droga, armi e rapine in banche). Di giorno aveva il permesso di lavoro e si recava presso la pizzeria di un familiare nel quartiere milanese della Bicocca, non lontano dall'Università. Ma ne approfittava per spacciare droga ed è stato arrestato. Si tratta di I.C., un uomo italiano di 37 anni pluripregiudicato. 

E' stato incastrato dagli uomini della squadra mobile di Milano, diretti da Lorenzo Bucossi, che durante alcuni normali controlli del territorio avevano notato qualche suo movimento sospetto e così hanno deciso di puntare l'attenzione su di lui. Il 29 ottobre, intorno alle cinque del pomeriggio, è scattata la perquisizione nella pizzeria in cui l'uomo lavora e in cui, in quel momento, si trovava da solo.

Nascosti nel controsoffitto del bagno privato, riservato ai dipendenti, i poliziotti della mobile hanno trovato 600 grammi di marijuana, 700 grammi di hashish e 170 grammi di cocaina. La perquisizione è proseguita nel locale sottoscala, adibito a spogliatoio. Qui, in un tubo d'areazione, sono state trovate due armi: una doppietta belga a canne mozze con 53 cartucce e una rivoltella con 2 proiettili. 

Il fucile, secondo il controllo della matricola in banca dati, è risultato rubato a Genova, in un appartamento, nel 2012. La matricola della pistola non è invece in banca dati e gli investigatori stanno compiendo tutti gli accertamenti, ma intanto ritengono che si tratti di un'arma di provenienza estera.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il 37enne è stato quindi arrestato e portato a San Vittore. Oltre che per la droga e le armi non autorizzate risponde anche di ricettazione, visto che il fucile è stato rubato. Nulla invece nei confronti del titolare della pizzeria, risultato completamente estraneo ai fatti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si schianta in moto contro un pullman di linea: turista milanese muore sul Lago Maggiore

  • Lotto, doppia vincita record a Cassano Magnago: due quaterne da oltre 400mila euro

  • Coronavirus, la Lombardia cambia le regole: nuove norme per obbligo mascherine e mezzi pubblici

  • Milano, "blitz" del maltempo: attesi temporali forti, scatta l'allerta della protezione civile

  • Meteo, temporali forti a Milano: allerta arancione della protezione civile

  • Milano, ragazza molestata fuori dall'ospedale: un 23enne arrestato per violenza sessuale

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MilanoToday è in caricamento