NiguardaToday

Affori, restaurato il complesso dei Sirenei: è del '700

Era la porta d'accesso all'attuale via Astesani. Restauro in due parti, ora ultimato. A primavera verrranno tolti i recinti, quando il prato si sarà rinforzato

Ad Affori si è concluso il restauro dei "Sirenei", un portale che risale al periodo a cavallo tra '700 e '800 e serviva all'accesso all'attuale via Astesani. "E' un grande bene architettonico, posto proprio all'ingresso della città", ha dichiarato la presidentessa della zona 9 Beatrice Uguccioni.

Cornici in pietra e pavimentazione in ciottoli verdi, sigillata con quarzi fini per proteggerla e impedire la crescita di erbacce. E ora è pronto il monumento. A gennaio verrà posata una targa identificativa, che permetterà anche a tutti di conoscere la storia di questo complesso entrato in disuso già a metà dell'800. L'area circostante resterà recintata fino a primavera per consentire al prato, appena riseminato, di crescere.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Pietre contro cinque treni a Crescenzago: attimi di paura sulla metropolitana verde

  • Cronaca

    Donna perde il portafogli in strada: giovane prostituta lo trova e lo restituisce (coi soldi)

  • Milano Centro

    Ruba da Vuitton, picchia la guardia e scappa: inseguito in Galleria e arrestato dai ghisa

  • Economia

    Il Consiglio Regionale boccia il finanziamento per riaprire i Navigli: "Lega contro Salvini"

I più letti della settimana

  • Incidente a Corsico, auto travolge le persone in attesa del bus: tre feriti, 23enne gravissimo

  • Mega incidente sull'A4, coinvolti 4 camion e 2 auto: autostrada chiusa e coda di oltre 15 km

  • Concorso Esselunga di Natale: in palio 1.000 iPhone. Come partecipare e come funziona

  • Neve in arrivo anche a Milano: le previsioni meteo

  • Milano, allerta meteo per la neve: fiocchi attesi per mercoledì, "accumuli fino a 5 centimetri"

  • Corsico: morto il ragazzo travolto da un Suv alla fermata del bus, ancora grave un 16enne

Torna su
MilanoToday è in caricamento