NiguardaToday

Milano, ancora due giorni di forti piogge: "mini esondazione" di Seveso e Lambro

Superata la soglia per qualche centimetro domenica sera. Poi allarme rientrato

L'acqua molto alta domenica (foto Granelli)

Dopo la grande siccità, ancora per due giorni, oltre al week-end, Milano sarà colpita da piogge intense. Seveso e Lambro sono continamente monitorati e sorvegliati da protezione civile e Comune. In tarda serata di domenica c'è stata una "mini esondazione", con allarme subito rientrato. 

La perturbazione in atto ha scavato un profondo vortice di bassa pressione sul Mar Ligure, che almeno sino a mercoledì resterà in azione sul Nord Italia spostando lentamente il suo centro d'azione verso le regioni meridionali. La sua azione lascerà nel contempo aperta la porta a nuove intrusioni dal Nord Europa. Fino a mercoledì non si prevedono cambiamenti. 

Sono oltre 100, nel fine settimana, gli interventi dei pompieri per allagamenti e infiltrazioni d'acqua. Molte strade sono rimaste allagate, anche se non si sono verificati particolari disagi. Alle 18 sono stati aperti i chiusini nella zona critica di via Valfurva (Niguarda) per permettere il deflusso dell'acqua. C'è stata, come anticipato, una "mini piena", con la soglia fatidica dei 3 metri superata per qualche centimetro e acqua in strada. L'allerta è velocemente rientrata. 

"C'è stata una cella temporalesca che ha scaricato pioggia su area appena a nord del Comune Milano tra Monza e Paderno Dugnano concentrando su Seveso e Lambro acqua proveniente da nord con quella del temporale, causando innalzamento livelli. E' stata disposta uscita delle squadre MM e Protezione civile in strada pronte a intervenire in caso di ulteriore innalzamento", aveva spiegato Marco Granelli, assessore comunale all'Ambiente.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, mascherine gratis in Lombardia: ecco dove ritirarle, a Milano sono 900mila

  • "Sono affamato": l'Esselunga gli regala la spesa, e lui sputa in faccia al vigilante

  • Coronavirus, a Milano 411 nuovi positivi in 24 ore: "La curva dei contagi è preoccupante"

  • Coronavirus, a Milano continuano a crescere i contagi e la curva preoccupa la Regione

  • Coronavirus, per la Regione "dati confortanti" ma la crescita dei contagi (e dei morti) è senza fine

  • "Mi hanno licenziato, faccio una strage": la chiamata ai ghisa fa scattare l'allarme a Milano

Torna su
MilanoToday è in caricamento