NiguardaToday

Comitato di Viale Jenner, dopo la bomba aumenta la paura

Dopo l’attentato alla Santa Barbara, gli abitanti del quartiere Jenner-Farini sono preoccupati dalla loro prossimità con il centro islamico: “La paura aumenta non solo per il terrorismo, ma anche per la microcriminalità” dicono. Necessario un incontro con Maroni sulla questione moschea

Dopo l’attentato di ieri alla caserma Santa Barbara ad opera di un cittadino libico, i cittadini di Viale Jenner sono preoccupati per la loro prossimità al centro islamico, che dalle indagini è risultato essere frequentato dall’attentatore.

“Già prima non riuscivo a trovare persone disposte a venire con me neanche ad una trasmissione televisiva, perché avevano paura. Dopo questo attentato il disagio non potrà che essere peggiore” racconta il portavoce del comitato Jenner-Farini, Luca Tafuni.

“La paura” prosegue Tafuni “aumenta non solo per il terrorismo, ma anche per la microcriminalità”. A questo punto secondo gli abitanti della zona Jenner-Farini, è necessario “l'incontro previsto con il ministro Maroni per discutere del tema moschee in città non può più essere rimandato”.

Peraltro, la comunità musulmana stessa non ha mai fatto mistero di desiderare un luogo di culto più adeguato e di volersi anche assumere degli oneri finanziari per poterlo ottenere, come il pagamento di un affitto: “Attraverso dei contatti che abbiamo stabilito con i gestori del centro, abbiamo scoperto che loro sarebbero disposti a pagarsi di tasca loro un'altra struttura e andarsene” ha detto Tafuni.

Intanto in Via Padova, altro centro cittadino per la preghiera islamica, si sono affrettati a far sapere di non aver nessuna relazione con Mohammed Game: “I libici che vengono da noi sono talmente pochi che me lo ricorderei. Io non l'ho mai sentito. Quasi sicuramente non è mai venuto da noi, anche perché da quanto ho saputo abitava dall'altra parte della città e quindi era molto più vicino al centro di viale Jenner” ha detto uno dei responsabili.
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, mascherine gratis in Lombardia: ecco dove ritirarle, a Milano sono 900mila

  • Scuola e Coronavirus: "Incalzata, la ministra Azzolina ha abbandonato la chat. Surreale"

  • "Sono affamato": l'Esselunga gli regala la spesa, e lui sputa in faccia al vigilante

  • Coronavirus, a Milano continuano a crescere i contagi. Oltre 9mila morti in tutta la Regione

  • Coronavirus, a Milano 411 nuovi positivi in 24 ore: "La curva dei contagi è preoccupante"

  • Coronavirus, 99 malati in più a Milano nelle ultime 24 ore. «Serve ultimo sforzo»

Torna su
MilanoToday è in caricamento