NiguardaToday

Cambia volto la passerella verso piazza Aulenti: "La gente non sosta nei negozi"

Un intervento di riqualificazione finanziato da Renzo Rosso per rimediare al problema

Via Capelli di sera

Sta per cambiare volto via Vincenzo Capelli, la passerella che sale dall'inizio di corso Como e arriva in piazza Gae Aulenti. Doveva essere una passeggiata da shopping, con negozi a destra e a sinistra (uno tra tutti, quello di Chiara Ferragni), ma nei fatti si è rilevata un mezzo fallimento perché le persone sono più invogliate a proseguire il loro cammino che a fermarsi a guardare le vetrine.

Così Renzo Rosso, l'imprenditore dei jeans Diesel che possiede alcuni dei negozi di via Capelli, ha chiesto e ottenuto il pemesso di rimodularla in modo da trasformarla in qualcosa di più organico con le vetrine, invogliando le persone a fermarsi (e a fare shopping, s'intende). Come? Con un diverso arredo urbano. Fatto di panchine, alberi e luci diverse da quelle che oggi illuminano la via di sera. E soprattutto senza i parapetti. 

Via i parapetti

Sono proprio loro i principali imputati del fatto che i negozi funzionino poco e male in via Capelli. Separando nettamente il parterre centrale dai camminamenti laterali, tengono lontane le persone dai negozi: i pochi "buchi" in cui è possibile passare dal centro al lato non bastano. E chissà che il progetto non riesca ad integrare meglio anche gli adiacenti giardini dedicati alla giornalista Anna Politkowskaja, oggi poco utilizzati dalle persone ma diventati (purtroppo) un centro di stazionamento dei pusher della zona.

Potrebbe interessarti

  • A Milano gli rubano la bici con cui sta viaggiando per il mondo, l'appello: "Aiutatemi"

  • Intolleranza al lattosio: come riconoscerla

  • Come avere i finanziamenti per riqualificare energeticamente la casa a Milano

I più letti della settimana

  • Appena arrivato a Malpensa inizia a tremare: muore 28enne 'mulo' del narcotraffico

  • È morta Nadia Toffa, addio alla conduttrice de "Le Iene" che lottava contro il cancro

  • Milano, due fratelli morti in una casa a Baggio: uno ucciso a coltellate, un altro impiccato

  • Morto il fumettista milanese AkaB, Gabriele Di Benedetto: aveva solo 43 anni

  • Milano, dramma davanti al Tribunale: donna precipita e muore mentre pulisce i vetri. Foto

  • Milano, dramma a Rogoredo: ragazza di 28 anni muore travolta da un treno in stazione

Torna su
MilanoToday è in caricamento