NiguardaToday

Pista ciclabile "clandestina" sul cavalcavia

L'azione di alcuni attivisti per "completare" la corsia che ora si interrompe inesorabilmente

La corsia ciclabile (bikeitalia.it)

Una corsia ciclabile è spuntata dal nulla, in una notte, nel Cavalcavia Bussa in zona Isola-Farini, grazie a un po' di vernice e agli attivisti che hanno realizzato quella che è stata soprannominata "guerrilla bike lane". Ne dà notizia Paolo Pinzuti su Bikeitalia.it.

Lo "scopo" era quello di completare la pista ciclabile che si interrompe prima della discesa del cavalcavia: i ciclisti (e i pedoni) si trovano di fronte al divieto di transito, anche se il Cavalcavia viene ugualmente utilizzato (da ciclisti e pedoni) per recarsi da un quartiere all'altro.

«Chiunque sia stato a realizzare l'intervento», ironizzano su Bikeitalia.it, «può vantarsi di aver realizzato più metri di piste ciclabili in una serata di Beppe Sala in un anno di mandato come sindaco della città».

Potrebbe interessarti

  • Schiamazzi e lite furibonda all'una di notte in strada

  • Perchè è importante cambiare le lenzuola del letto

  • Pulizia della lavastoviglie: tutti i consigli utili

  • Come svegliarsi bene la mattina: 6 consigli pratici

I più letti della settimana

  • Follia sul bus a Milano, autista picchiato a sangue: la foto denuncia dell'occhio tumefatto

  • E' morto a Milano Enrico Nascimbeni, aveva 59 anni

  • Sciopero dei mezzi a Milano, giovedì stop a metro, tram e bus Atm: gli orari dell'agitazione

  • Assorbenti, coppette mestruali e sex toys: a Milano il primo negozio dedicato alla vagina

  • Ragazzo di ventidue anni sparito da oltre un mese: ritrovato a Milano, dormiva in strada

  • Malpensa, fagioli scambiati per ovuli di coca: brutta disavventura per un turista brasiliano

Torna su
MilanoToday è in caricamento