NiguardaToday

Milano, assalto armato al negozio di vestiti: ladro scappa con 160 euro e un iPhone

È successo nel pomeriggio di martedì negozio Wlab di via Carlo Farini, sul caso indaga la polizia

Immagine repertorio

Ha fatto irruzione armato di coltello, ha minacciato e terrorizzato la commessa e si è fatto consegnare tutto quello che aveva in cassa e poi, forse non contento del bottino, si è fatto consegnare anche quello che aveva nel portafogli e il suo telefono. Risultato? È scappato con 160 euro e un iPhone X. È successo nella serata di martedì 7 gennaio al Wlab di via Carlo Farini.

Tutto è accaduto intorno alle 20, come riferito da via Fatebenefratelli. Il rapinatore, descritto ai poliziotti dalla commessa come un uomo dell'Europa dell'Est sui 50 anni, ha arraffato prima 150 euro che erano custoditi all'interno del registratore di cassa e poi si è fatto consegnare una banconota da 10 euro oltre al telefono della 28enne, un iPhone X.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ottenuto il (magro) bottino il malvivente è scappato facendo perdere le sue tracce; sul caso stanno indagando gli agenti della questura.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, folle abbandona la mamma sull'A7, poi picchia un tranviere e si mette a guidare il tram

  • Follia alla Darsena: due ragazzi gettano in acqua un venditore di rose e poi scappano

  • Accoltellato sull'autobus a Milano, 23enne gravissimo in ospedale

  • Lo spettacolo della cometa Neowise, visibile a occhio nudo sopra Milano

  • Bollettino coronavirus Milano e Lombardia: 192 guariti, 15 nuovi positivi a Milano città

  • H&M chiude a Milano, lavoratori trasferiti ad Ancona (e non solo): "Non ci fanno rientrare"

Torna su
MilanoToday è in caricamento